Da Lì - spettacolo teatrale
Da Lì - spettacolo teatrale
Teatro

75 min

Lingua: Italiano

Regista: Egidia Bruno

Cast: Davide Gagliardi

Adulti: CHF 20 / Ridotti CHF 15

Sinossi

Adulti: CHF 20 / Ridotti CHF 15 - E’ possibile parlare in una pièce teatrale di quali sentimenti l’arte può suscitare nel nostro animo?
E’ possibile dire, senza cadere nella retorica, quale importanza può avere l’arte nella nostra esistenza?
E’ possibile, raccontare, senza sconfinare nella psicoanalisi, di come, nel nostro caso, tutto può partire da un quadro di Salvador Dalì?

Un uomo sta traslocando. E’ il suo ennesimo trasloco.
Non sappiamo perché si stia trasferendo ma sappiamo che ogni volta che lo fa è l’occasione per liberarsi di tutto ciò che ha rappresentato qualcosa fino a quel momento e che non ha più senso tenere. Ma c’è un poster, la riproduzione di un quadro di Salvador Dalì, “Autoritratto molle con pancetta fritta” che, nonostante sia stato tolto già da tempo dalle pareti di casa, anzi, non è mai stato appeso, nonostante sia ormai ingiallito e rovinato e quindi da “buttare”, pone il nostro protagonista di fronte a qualcosa che evidentemente non è ancora risolto, di qualcosa che deve ancora passare al vaglio della sua coscienza.
Ecco dunque riemergere la sua passione per Salvador Dalì, di cui aveva visto una mostra a Barcellona, tanti anni prima; di cui prima di quella mostra non sapeva niente; di cui era rimasto folgorato senza sapere bene il perché. Tornato da quel viaggio, si era messo a studiare vita e opere del famoso artista e aveva cercato in casa la parete giusta per appendere la riproduzione di quel quadro che lo aveva enormemente impressionato. Eppure, dopo vari tentativi, aveva deciso di non appenderlo. Quell’immagine lo inquietava. Non era per niente rassicurante.

Davanti a un’opera di Salvador Dalì si può provare di tutto ma di sicuro non si rimane indifferenti.
Forse perché quello che vediamo ci riguarda molto più di quello che pensiamo, forse perché va a toccare un nervo scoperto, qualcosa che latita dentro di noi senza trovare una via d’uscita.
La sua celebre frase “La differenza fra me e un pazzo è che io non sono pazzo” la dice lunga sul suo grado di consapevolezza.
Raccontando di Dalì è forse possibile raccontare un po’ di noi stessi e di ciò che accade nella profondità del nostro animo.

Orari

Plaza, Sala: Plaza, Mendrisio
Sabato 04/12/2021

Posti
Seleziona un orario
Prenota
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.